Australia, VIAGGI

Esplorando il New South Wales: le meraviglie australiane

Come promesso, il 29 Ottobre siamo in partenza. Qui sotto troverete l’itinerario percorso tra il 29 Ottobre e il 7 Novembre. Cliccando sul nome (o attrazione) di ogni tappa, verrete rindirizzati ai siti ufficiali dove potrete reperire informazioni utili. Essendoci stata sette anni fa, prezzi e condizioni possono essere cambiati considerevolmente, quindi vi rimando (dove possibile) ai siti che sono aggiornati e certamente piu’ attendibili.

L’itinerario che segue fu quello fatto da noi, ma non necessariamente e’ il piu’ conveniente.

Blue Mountains  (50Km a nord-ovest di Sydney)

Il parco delle Blue Mountains dal viewpoint
Il parco delle Blue Mountains dal viewpoint

Uscendo da Sydney la prima tappa importante e immancabile sono le Blue Mountains, una catena montuosa immersa in un vastissimo parco di eucaliptus; la nebbiolina blu che avvolge l’ambiente e’ data dalla combinazione di vapore acqueo e gocce di olio blu prodotte dagli alberi. L’attrazione principale sono le “Three Sisters”, che devono il loro nome ad una leggenda aborigena. Si narra che tre sorelle di una tribu’ si innamorarono di tre uomini di una tribu’ nemica. Essendo i matrimoni tra clan diversi proibiti, i tre uomini rapirono le ragazze scatendando una battaglia feroce. Il padre per proteggere le figlie, le tramuto’ in roccia dalla quale fu impossibile poi liberarle.

Three Sisters
Three Sisters

Si possono fare delle camminate nel parco e visitare diverse cascate, godendo di un tramonto spettacolare.

tramonti spettacolari
tramonti spettacolari

SUGGERIMENTO: in una giornata di sole si puo’ fare un barbecue all’aperto nel parco.

Hunter Valley (120Km a nord di Sydney)

La piu’ antica regione vinicola dell’Australia. Spostandosi da una cantina all’altra, all’interno delle quali si possono fare assaggi di vini e oli, si viene sorpresi da paesaggi incantevoli che ricordano le vigne toscane.

vigne di Hunter Valley
vigne di Hunter Valley

Port Stephens (160km a nord-est di Sydney)

Sicuramente le Stockton Sand Dunes sono l’attrazione principale di questa tappa. Distese sterminate di dune sabbiose. L’occhio si perde sulle loro morbide tonalita’ .

Stockton Sand Dunes
Stockton Sand Dunes

CURIOSITA’: volendo si puo’ fare un giro delle dune in groppa a cammelli, importati in Australia nel diciannovesimo secolo.

Camel ride
Camel ride

Port Macquarie (390Km a nord di Sydney)

Viewpoint a port Macquarie
Viewpoint a port Macquarie

Se come me non volete andare allo zoo per vedere gli animali australiani (molto famoso e’ quello di Sydney, dove vi permettono di prendere in braccio koala o dare il biberon a canguri), un modo alternativo e’ visitare il Koala Hospital a Port Macquarie.

Questo centro si occupa di salvare koala ammalati o in pericolo di vita. Di ogni koala potete leggere la storia (io ho versato qualche lacrima, ma per gli animali sono di lacrima facile).

Koala curato nel Koala Hospital
Koala in cura presso il Koala Hospital

SUGGERIMENTO: visita immancabile. All’interno dell’ospedale ci sono pannelli informativi molto dettagliati su questi animaletti dolcissimi.

Dopo Port Macquarie, le strade si snodano immerse in parchi naturali e lungo innumerevoli spiagge. Vi puo’ capitare all’improvviso di imbattervi in uno spiazzo enorme e vedere canguri allo stato brado. Quindi, non vi fate scoraggiare: si possono avvistare questi meravigliosi animali liberi e in natura. Non andate assolutamente negli zoo!!

E infine….

… prima di arrivare alla bellissima e famosissima Byron Bay, abbiamo toccato le seguenti localita’:

Nambucca Heads

Coffs Harbour

Qui siamo arrivati di notte e ci ha accolti un bruttissimo temporale. Ce ne siamo andati via subito. Ecco perche’ non ho messo alcuna foto. Sorry Coffs Harbour se non ti rendo giustizia!

Ballina

Vi e’ venuta voglia di partire?

La prossima settimana, iniziaremo il viaggio dal punto piu’ a est dell’Australia: Byron Bay! Stay tuned! 🙂

Leave a Reply